CLUB ALPINO ITALIANO - SEZIONE DI GUBBIO

BACHECA

Sono disponibili in sede i seguenti gadget:

2 GIUGNO 2024
ANELLO DEL M. BOVE

Difficoltà
EE (Escursionisti Esperti)         
Lunghezza
Km 13
Dislivello +/-
+ m 820   /   - m 820
Durata 
Ore 5:30 circa
Trasporto 
Mezzi propri      
Pranzo
Al sacco
Ritrovo 
ore 6:30 parcheggio coop
Rientro 
Tardo pomeriggio
Accompagnatori
A.E. Rori Formica Tel. 3388494185 – Luciano Branco 3356640722

La partecipazione implica l’accettazione senza riserve del Regolamento delle Escursioni della Sezione.
L’escursione è riservata ai soli soci CAI in regola con la quota annuale.

Siamo nel centro geografico del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, in uno dei gruppi montuosi più spettacolari dell'intera catena, un vero concentrato di tutto quello che ti fa amare la montagna: il panorama unico dei 2.169 metri del Monte Bove Sud che abbraccia tutti i 2000 della catena, dal Vettore al Monte Rotondo, i fiori di alta quota e l'emozione di camminare nel regno del signore delle rocce: il Camoscio Appenninico! L'incontro con questo magnifico animale, vero signore delle rupi, non è infrequente ma è richiesta la massima attenzione per non causargli disturbo che può tradursi in gravi danni per la sua sopravvivenza. Il sentiero che circonda la Val di Bove è un suggestivo esempio di "circo glaciale" modellato dai ghiacciai del Pleistocene. Il percorso si svilupperà in un anello con partenza/arrivo dalla fine del sentiero Pineta di Frontignano (quota 1.640 m).
Partiremo imboccando il sent. 271 che, aggirando il Monte Cornaccione, arriva al rifugio. Da qui la salita fino alla Sella, direzione Monte Bove Sud: percorreremo dal Bove Sud tutta la dorsale (m 2064) fino alle pendici del Monte Bove Nord. Si aggirerà il Bove Nord (interdetto per ripopolamento del camoscio) seguendo il sentiero che ci porterà alla Croce del Monte Bove. Il tratto di sentiero che porta alla Croce è composto da passaggi su sentiero di tipo alpinistico facile. Dopo la visita alla Croce con veduta a 360 gradi, scenderemo per la Val di Bove: aggirando il Monte Bicco, tramite il nuovo passaggio lontano dalla parete, raggiungeremo la statua del Cristo delle Nevi e proseguiremo per la discesa che ci riporterà al parcheggio.
Requisiti richiesti: Essere allenati alla camminata, capacità di percorrere sentieri in salita e discesa o strade sterrate, capacità di percorrere sentieri stretti, a volte esposti e su fondo misto (sassi, pietre, erba).
Dati tecnici e organizzativi: Carta: Monti Sibillini, Sentieri: 271 – 272 - 270
Abbigliamento e attrezzatura: da montagna, obbligatori scarponi da trekking e con suola ben scolpita, consigliati bastoncini telescopici, protezione pioggia, protezione per il freddo, borraccia, cappello, crema solare e stick per le labbra, occhiali da sole, ricambio asciutto da tenere in macchina.

La locandina


28-29 SETTEMBRE 2024
ARGENTARIO - ISOLA DEL GIGLIO

La partecipazione implica l’accettazione senza riserve del Regolamento delle Escursioni della Sezione.

Come da Programma, nei giorni Sabato 28 e Domenica 29 Settembre 2024 avrà luogo il trekking “Argentario – Isola del Giglio”, articolato come segue: 

Sabato 28 Settembre 2024 : Abbastanza presto al mattino (ore 7 circa), partenza dai luoghi di rispettiva residenza, con auto proprie e viaggio in autonomia, per Orbetello dove, nella notte tra il 28 e 29 Settembre, alloggeremo presso il Park Hotel Orbetello, Viale Donatori del Sangue n.1, con trattamento di pernottamento e prima colazione. Sistemazione in camere doppie o triple, ad un costo medio di Euro 45 a persona, in camera doppia (un po' meno in camera tripla). Nel corso del viaggio, immediatamente prima di arrivare ad Orbetello, a partire dalle ore 10,30-11 circa, ci soffermeremo a visitare il Museo Archeologico Nazionale e il Parco Archeologico dell'antica cittadina romana di Cosa, fondata nel 273 a.C. a seguito della vittoria romana sulle città etrusche di Volsinii e Vulsci, sita su un promontorio che si affaccia sul mare, dove attualmente si trova l'agglomerato di Ansedonia. Qui consumeremo il nostro pranzo al sacco. Successivamente, dopo l'avvenuta sistemazione in Albergo, nel pomeriggio, effettueremo una visita turistica in alcuni dei luoghi più belli e caratteristici dell'Argentario: da Porto Ercole, con i suoi magnifici forti spagnoli, in primo luogo il Forte Stella, e le sue incantevoli spiaggette, a Porto Santo Stefano, dove, passeggiando sul lungomare, potremo gustare il gelato artigianale più buono di tutto l'Argentario. Ritornati a Orbetello, cena libera in uno dei vari locali del centro storico. Pernottamento in albergo. 

Domenica 29 Settembre 2024 : Svegliatici di buon mattino e fatta la prima colazione in albergo, ci recheremo in pochi minuti di macchina a Porto Santo Stefano. Da qui, parcheggiata l'auto, alle ore 8 ci imbarcheremo per l'Isola del Giglio, dove arriveremo in circa 1 ora di viaggio per mare. Giunti a Giglio Porto, utilizzeremo il Bus di linea per salire in 10 minuti a Giglio Castello, luogo in cui inizierà la nostra Escursione che ci condurrà fino al punto più alto dell'Isola del Giglio, dove si gode di un magnifico panorama in tutte le direzioni, per scendere poi all'estrema punta dell'Isola in cui è posto il Faro di Capel Rosso con la sottostante scogliera alla quale si può accedere mediante una caratteristica gradinata scavata nella roccia. Il ritorno avverrà attraverso un bel sentiero che risalirà per un certo tratto per poi scendere fino alla spiaggetta di Cannelle, da dove raggiungeremo in breve Giglio Porto. L'imbarco per tornare dall'Isola del Giglio a Porto Santo Stefano è previsto per le ore 18. Rientro a Gubbio intorno alle ore 22. 

Caratteristiche dell'Escursione : Lunghezza: Km 15. - Dislivello: circa 600 metri in salita e 900 in discesa. - Durata: Ore 6, 30 circa. - Livello difficolta scala CAI: EE (Escursionisti Esperti). 

Il trekking avrà luogo con un numero minimo di 10 e con un numero massimo di 25 persone. Per poter partecipare è necessaria la regolare iscrizione al CAI per il corrente anno 2024. Gli interessati dovranno comunicare la propria richiesta di partecipazione, a mezzo wa al n. 3703160884 (Gabriele) entro il giorno di Venerdi 7 Giugno 2024, ore 21. Successivamente, nei termini e con le modalità che saranno indicati, si dovrà procedere al versamento degli importi di danaro necessari per i costi dell' albergo e dei biglietti del traghetto.


12-13 OTTOBRE 2024
MONTE SORATTE - CASTELLI ROMANI - COLLI ALBANI

La partecipazione implica l’accettazione senza riserve del Regolamento delle Escursioni della Sezione.

Come da Programma, nei giorni Sabato 12 e Domenica 13 Ottobre 2024 avrà luogo il trekking “Monte Soratte - Castelli Romani - Colli Albani”, articolato come segue: 

Sabato 12 Ottobre 2024 : Abbastanza presto al mattino (ore 7,30 circa), partenza dai luoghi di rispettiva residenza, con auto proprie e viaggio in autonomia, per Genzano di Roma, dove, nella notte tra il 12 e il 13 Ottobre, alloggeremo presso l'Hotel Ristorante Villa Robinia, Viale Fratelli Rosselli n.19, con trattamento di pernottamento e prima colazione. Sistemazione in camere doppie o triple, ad un costo medio di Euro 40 a persona, in camera doppia (un po' meno in camera tripla). Cena libera, a Genzano o in altro luogo dei Castelli Romani: Ariccia, Albano, Castel Gandolfo, Nemi, Rocca di Papa e via dicendo. Nel corso del viaggio di andata, arrivati a Sant'Oreste, ridente paesino a 45 Km da Roma, effettueremo l'escursione “Il Monte Soratte e i suoi Eremi”, una stupenda e anche impegnativa camminata che, passando per le creste del monte, ci condurrà a visitare i 6 eremi che su di esso si trovano, alcuni dei quali in ottime condizioni.  

Caratteristiche dell'Escursione : Lunghezza: Km 14. - Dislivello: 650 metri in salita e altrettanti in discesa. - Durata: Ore 6,30. - Livello difficoltà scala CAI: EE (Escursionisti Esperti). 

Al termine dell'Escursione, visita all'esposizione dei mezzi bellici della Seconda Guerra Mondiale, allocati nell'area antistante al Bunker del Monte Soratte, fatto costruire da Mussolini come rifugio antiaereo e successivamente utilizzato dalla N.A.T.O. come rifugio antiatomico. Domenica 13 Ottobre 2024 Dopo la colazione in albergo, effettueremo un'escursione nel Parco regionale dei Castelli Romani: “Da Genzano a Nemi sul sentiero degli acquedotti, con visita finale al Museo delle navi romane” oppure, in alternativa, “Il circuito delle fate da Rocca di Papa, passando per l'antica Via Sacra”, aventi caratteristiche in parte similari. Termine dell'escursione previsto per le ore 17. Rientro a Gubbio intorno alle ore 21. 

Caratteristiche dell'Escursione : Lunghezza: Km 12 - Dislivello: 500 metri in salita e altrettanti in discesa - Durata: Ore 6 - Livello difficoltà scala CAI: E (Circuito delle Faete); EE (Da Genzano a Nemi) 

 Il trekking avrà luogo con un minimo di 10 e con un numero massimo di 25 persone. Per poter partecipare è necessaria la regolare iscrizione al CAI per il corrente anno 2024. Gli interessati dovranno comunicare la propria richiesta di partecipazione, a mezzo wa al n. 3703160884 (Gabriele) entro il giorno di Venerdì 7 Giugno 2024, ore 21. Successivamente, nei termini e con le modalità che saranno indicati, si dovrà procedere al versamento dell'importo necessario per il costo dell'albergo.


20-27 LUGLIO 2024
SETTIMANA VERDE

La Settimana Verde, prevista in programma dal 21 al 28 luglio, si terrà a Selva di Val Gardena dal 20 al 27 luglio.
La partecipazione è riservata ai soci della Sezione regolarmente iscritti per l'anno 2024.
Saremo ospiti dell’hotel Des Alpes come nel 2021.
Il trattamento di mezza pensione prevede un costo in camera doppia di € 81,00 al giorno oltre alla tassa di soggiorno attualmente stabilita in € 2,80 per le persone di età superiore a 14 anni.
Supplemento di € 20,00 al giorno per le camere singole (numero limitato).
Riduzioni 3° e 4° letto e bambini.

Per informazioni e prenotazioni:
Roberto 3339472597- Adriana 3487382461 – Paola 3333834112.

POSTI ESAURITI

Si accettano prenotazioni entro il 31 marzo, e comunque fino ad esaurimento posti, solo dietro versamento di caparra di € 100,00 a persona (bambini esclusi) da effettuare con bonifico sul cc. della Sezione: CAI Gubbio - IBAN: IT82T0200838484000102494908.

La locandina


MANUTENZIONE SENTIERI

I soci CAI sono consapevoli dell'importanza che rivestono i sentieri per godere delle bellezze del territorio.
Nel periodo invernale che e' alle porte la Sezione sara' impegnata nella manutenzione dei tracciati e della segnaletica.
Tali operazioni rientrano nelle finalità del sodalizio e sono state recentemente approvate dal Consiglio della Sezione norme che ne regolano lo svolgimento e fanno si che siano coperte da assicurazione.
Per poter operare come manutentori va presentata un'autodichiarazione ed essere autorizzati dal Presidente che rilascerà un tesserino apposito.
Successivamente sarà necessario comunicare preventivamente la data degli interventi per essere coperti da assicurazione.
Recentemente la Sezione ha acquistato alcuni attrezzi e materiali di consumo per facilitare l'opera dei volontari.
I soci che vogliono collaborare sono invitati a contattare la presidente (3333834112) o Luigino (3385812561) e a presentare il seguente modulo compilato. Siamo certi che darete tutti il vostro contributo.


CONVENZIONE CINEMA

La nostra sezione ha stipulato con il CINEMA ASTRA di Gubbio, una convenzione in base alla quale i soci regolarmente iscritti per l’anno 2024, potranno usufruire, dietro presentazione della tessera CAI, di uno sconto di 2 euro su tutti i film in programmazione presso la sala di via Ansidei. Per noi il costo del biglietto sarà quindi di 5 euro invece dei 7 euro della tariffa normale. Tale riduzione sarà applicata anche per i film proiettati nella prossima estate presso il chiostro di San Francesco in occasione di “CINEMA ALL’APERTO 2024”


su